Poesia del fallimento

Comments (1) Fotografia, Sala Lettura

{https://www.facebook.com/wildisthewind25}

Si tratta di fotografie che raccontano della solitudine, dell’amore e dell’incontro con se stessi. Conoscersi: è questo il punto d’arrivo della ricerca. Conoscere se stessi e sentirsi parte di un mondo che è dentro e fuori noi.

DSCF8084

Quel che rappresento sono frammenti a sé stanti, unici e irripetibili. Voglio rappresentare l’eterna lotta tra luce e oscurità, male e bene. Voglio risvegliare luoghi consci e inconsci dell’individuo, ammaliare, investire tutto di nuova luce. Vorrei che si arrivasse ad avere una giusta percezione di sé, che si capisse che tutto ciò che si cerca all’esterno è, in realtà, già dentro di noi; che non ci si deve cristallizzare in una sola qualsivoglia forma e che, come rettili, cambiamo pelle.

DSCF8060

Nei miei scatti c’è la sublimazione di uno stato d’animo; credo che lo stato d’animo che prefiguro sia il preludio all’apocalisse. La distruzione e la ricostruzione, il raccoglimento e l’apertura ad un nuovo stato dell’essere.

pezzetta.elena_concorso

La mia ricerca affonda le sue radici nella propriocezione, nell’autocoscienza, nella solitudine che da sempre mi accompagna e che è da intendere come solidarietà con la mia anima. Ho creduto a lungo di aver cambiato forma molte volte, di aver attraversato trasformazioni interiori che nessuno sa, e che nessuno può vedermi da dove mi vedo io. Crescendo, ho realizzato che, in realtà, la conoscenza di sé è sopravvalutata; ci si può intuire, pensare, percepire, ma credo sia necessario restare in parte sconosciuti a se stessi. Comunque, esplorando e scavando dentro me stessa, ho imparato anche a sapermi guardare intorno, giungendo alla consapevolezza di essere una piccolissima parte di una totalità sfuggente e che l’anima si dissolve nell’intorno.

DSCF9240

Quel che cerco, la “Cosa” che tento di far affiorare in superficie è la nota stonata in ognuno di noi, quella cosa che non si è lasciata erodere dal tempo e fa sì che ognuno di noi sia, fondamentalmente, un fallimento della perfezione; il che io trovo sia una condizione meravigliosa, dato che è dai fallimenti che nascono le poesie e da una certa qual inconsapevolezza di sé che si manifesta la bellezza.

DSCF8959

woolrich parka

One Response to Poesia del fallimento

  1. Stefano scrive:

    Magnifico

Powered by WordPress Popup